Paola Castrogiovanni

Ricercatrice di Istologia [BIO/17]
Sezione di appartenenza: Anatomia umana e Istologia
Ufficio: Comparto 10, Edificio A - via Santa Sofia num. 87
Email: pacastro@unict.it
Telefono: 095 3782036
Fax: 095 3782046
Orario di ricevimento: Mercoledì dalle 09:00 alle 12:00



Attualmente lavora presso il Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche (BIOMETEC), Sezione di Anatomia Umana e Istologia, Università degli Studi Catania.

  • Nel 1988 si è laureata in Scienze Biologiche presso la Facoltà di Biologia dell’Università di Catania discutendo una tesi sperimentale sul Papilloma Virus Umano (HPV) preparata presso l’Istituto di Microbiologia durante un periodo di internato (dal 1986 al 1988).
  • Nel 1989 si è abilitata come biologa.
  • Nel 2004 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Embriologia Medica, Patologia ed Ematologia Sperimentale (XV ciclo), discutendo la tesi intitolata “Lipidi alimentari e rischio aterosclerosi. Uno studio sperimentale nel topo a riposo e sottoposto ad exercise”.
  • Dal 2004 è Ricercatore a tempo indeterminato (RU) per il SSD BIO/17- Istologia.
  • Dal 2004 ha ricoperto incarichi di insegnamento di Istologia ed Embriologia per i Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia, Scienze Motorie, Fisioterapia, Logopedia, Ortottica ed Assistenza Oftalmologica, Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica, Dietistica, Tecniche Audioprotesiche, Tecniche di Laboratorio Biomedico, Tecniche di Neurofisiopatologia, Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia, Infermieristica, Scienze Infermieristiche e Ostetriche; per il Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Mediche; per la Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia; per un corso di formazione professionale in Osteopatia Strutturale; per la Scuola di Specializzazione in Patologia Clinica dove ha insegnato Tecniche di Microscopia Ottica ed Elettronica; per il Master di II livello “Biologia e Biotecnologie della Riproduzione” dove ha insegnato Embriologia Umana.
  • Dal 2006 al 2008 è stata membro del collegio docenti del Dottorato in Sperimentazione tecnologica, immunologica ed immunogenetica: sue applicazioni negli xenotrapianti e nei prelievi di organo per trapianto umano, Università di Catania.
  • Nel 2017 ha acquisito l’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) per il ruolo di II fascia, nel SSD BIO/17.

È autore e/o co-autore di numerose pubblicazioni scientifiche, su riviste scientifiche internazionali indicizzate in diverse aree biomediche. La sua attività di ricerca è soprattutto rivolta allo studio immuno-isto/citochimico di molecole e fattori di crescita coinvolti nell’attività fisica associata all’alimentazione, in diverse patologie dell’apparato locomotore e del sistema cardiovascolare, nonché in alcuni meccanismi dello sviluppo embrionale.


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019


ANNO ACCADEMICO 2017/2018


ANNO ACCADEMICO 2016/2017


ANNO ACCADEMICO 2015/2016

  • Studi sugli effetti dell’olio extravergine di oliva (EVOO) di varia provenienza geografica nella dieta Mediterranea, associata e non ad attività fisica, sul sistema muscoloscheletrico di modelli animali di osteoartrite.
  • Studi sugli effetti di differenti profili dietetici, quali la Dieta Occidentale (Western Diet) ricca in lipidi di origine animale e/o la Dieta Mediterranea ricca in lipidi di origine vegetale (EVOO), associati alla vitamina D, sulla morfologia molecolare ed analisi istomorfometrica delle fibre muscolari scheletriche.
  • Studi sugli effetti dell’attività fisica esaustiva associata e non ad una dieta arricchita con olio extra-vergine di oliva (EVOO) sullo stress ossidativo, nel tessuto muscolare scheletrico.
  • Studi morfologici sugli effetti della dieta arricchita con triptofano sullo sviluppo pre- e post-natale, su ratto.
  • Studi sugli effetti della dieta arricchita con olio extra-vergine di oliva (EVOO) e dell’attività fisica sull’invecchiamento cellulare della cartilagine.