☰  Presentazione

Il Centro di Ricerca per lo Studio della Prevenzione, Diagnosi e Cura dei Tumori (C.R.S. PreDiCT) nasce nel 2017 dalla proposta del prof. Massimo Libra e di altri colleghi, di costituire un organismo capace di attrarre a sé competenze diverse impegnate nella campo della ricerca preclinica e clinica in oncologia. Il C.R.S. PreDiCT ha lo scopo principale di promuovere gli studi, le ricerche, la documentazione ed il dibattito scientifico, con specifico riferimento alla ricerca interdisciplinare, nel campo della prevenzione, diagnosi e cura dei tumori. Inoltre il C.R.S. PreDiCT favorisce lo sviluppo di varie forme di collaborazione tra il mondo universitario e quello delle imprese private e delle istituzioni pubbliche coinvolte nei percorsi diagnostico-terapeutici dei pazienti oncologici e contribuire alla formazione di operatori specializzati nel campo di ricerca attraverso l'organizzazione di eventi formativi.

Al C.R.S. PreDiCT afferiscono diversi studiosi impegnati nella ricerca oncologica di base nonché medici che operano presso le strutture ospedaliero-universitarie catanesi al fine di favorire la convergenza di conoscenze teorico-pratiche e tecnico-applicative di ambito clinico e preclinico. Oggi la ricerca in oncologia non può più prescindere dalle competenze multi-disciplinari derivanti di diversi studiosi del settore. Tali competenze sono necessarie per sviluppare prodotti di ricerca di elevato profilo scientifico che possano essere applicati per la pratica clinica, aspetto rilevante nell’ambito delle attività promosse all’interno del C.R.S. PreDiCT.

Le principali tematiche di ricerca del C.R.S. PreDiCT sono in linea con quelle trattate dai docenti proponenti e in particolare si riferiscono all’epidemiologia dei tumori e allo studio dei fattori di rischio, all’alimentazione, alla caratterizzazione molecolare dei tumori e all’individuazione di nuovi fattori diagnostici, prognostici e predittivi unitamente al loro targeting farmacologico, nonché allo studio delle modificazioni epigenetiche indotte da fattori ambientali, composti naturali o di sintesi in grado di alterare l’espressione di specifici geni coinvolti nei meccanismi di trasformazione neoplastica o di risposta al trattamento terapeutico. Tali tematiche sono spesso supportate e integrate da approcci di biomedicina computazionale e di modellistica che risultano essere utili e promettenti nel campo del drug e biomarker discovery, fino allo sviluppo di clinical trial in ambito oncologico.

Il C.R.S. PreDiCT favorisce l’intensificarsi degli scambi internazionali di docenti, ricercatori e giovani laureati nelle aree disciplinari e tematiche coinvolte nel suddetto campo di ricerca, instaurando, nel rispetto delle norme statutarie e regolamentari dell'Ateneo, mediante contratti e/o convenzioni, rapporti di consulenza, collaborazione, cooperazione e scambio con le Università e i Centri di ricerca italiani e stranieri, con Enti pubblici o privati, con le imprese, con le istituzioni internazionali e comunitarie che privilegiano i temi sopraindicati, nonché la promozione di iniziative scientifiche tramite l’organizzazione di workshop, convegni e seminari per stimolare il dibattito scientifico e consentire la diffusione dei risultati delle ricerche condotte e pubblicate in articoli scientifici su riviste internazionali.

Il C.R.S. PreDiCT svolge anche la funzione di incubatore per favorire lo sviluppo di nuovi prodotti e processi e facilitare la sottomissione della documentazione utile alla creazione di brevetti e per formulare proposte di revisione legislativa e regolamentare nell'ambito dei protocolli diagnostici e terapeutici e nella sperimentazione preclinica e clinica dei farmaci in oncologia. Inoltre, il C.R.S. PreDiCT rappresenta anche un utile strumento tramite il quale i ricercatori dei Dipartimenti coinvolti possono creare reti collaborative competitive e partecipare a progetti di ricerca Nazionali e Internazionali favorendo i processi di reperimento di finanziamenti da destinare alle attività di ricerca proposte dal Centro stesso.

Ultima modifica: 
14/10/2019 - 10:56