Imaging molecolare e radiofarmaci: dalla preclinica alla clinica

Anno accademico: 2018/2019
Area tematica: Sanitaria
Livello: Secondo
Durata: 12 mesi
Crediti: 60
Costo: 2.559 euro
Posti disponibili: 20
Scadenza bando: Martedì 20 novembre 2018

VAI AL BANDO


CARATTERISTICHE
Il Master in Imaging molecolare e radiofarmaci: dalla preclinica alla clinica è un percorso di specializzazione post-lauream realizzato dall’Università degli Studi di Catania e si avvale della collaborazione di istituzioni quali LNS-INFN, CNR-IBFM e Ospedale Cannizzaro di Catania. La filiera ha lo scopo di ottimizzare la ricerca e la clinica, dalla sintesi del  radiofarmaco all'imaging preclinico,  e di favorire lo scambio di competenze in svariati settori scientifici che includono: medicina, fisica, biologia, informatica,  farmacia e radiofarmacia. Il master consente di approfondire  e implementare le conoscenze utili alla formazione di figure professionali altamente specializzate in ambito biomedicale.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI 
Lo scopo del master è quello di far acquisire competenze specifiche utili alla formazione di professionisti nel campo della radiofarmacia, della ricerca preclinica e dell'imaging medicale avanzato da impiegare in Centri di servizio in ambito sanitario, Strutture ospedaliere, Centri di Ricerca e Industrie operanti nel settore Biomedicale.

STRUTTURA PROPONENTE
Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche

COORDINATORE
Prof.ssa Rosalba PARENTI
 


ACCESSO E ISCRIZIONE

TITOLI D'ACCESSO
Possono partecipare al Master coloro i quali siano in possesso delle seguenti Lauree:
Medicina e Chirurgia (LM-41), Chimica e Tecnologie Farmaceutiche (LM-13), Scienze Chimiche (LM-54); Scienze Biologiche (LM-06); Farmacia ( LM/13), Fisica (LM/17) o Laurea di vecchio ordinamento equivalente. L’iscrizione al Master non è compatibile con la contemporanea iscrizione ad altro corso universitario di qualunque livello (laurea, specializzazione, master, dottorato, TFA); A tal fine, il candidato dovrà dichiarare espressamente di non essere iscritto ad altri corsi universitari, o di impegnarsi a rinunciarvi e di optare per l’iscrizione al presente Master qualora si collochi utilmente nella graduatoria di selezione.

Titoli ed eventuale colloquio


DIDATTICA

STRUTTURA DEL MASTER

Il Master si articolerà in 1500 ore complessive nell’arco di 12 mesi, così ripartite:
1. n. 462 ore di didattica frontale ed esercitazioni;
2. n. 300 ore di stage per la formazione extra aula.
3. n. 738 ore di studio personale, di cui 100 ore per la preparazione della prova finale.

Le attività d’aula saranno articolate in moduli formativi ciascuno comprendente sia lezioni teoriche sia svolgimento di esercitazioni durante le sessioni di laboratorio. Le lezioni in aula si terranno presso i locali del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche dell’Università degli Studi di Catania. La frequenza è obbligatoria. È consentito un massimo di assenze pari al 20% del monte ore delle attività previste dal master.

Il Master consente di acquisire 60 crediti formativi.

INSEGNAMENTI DIDATTICI

L’organizzazione didattica del Master è articolata in Insegnamenti e moduli integrati, per un totale complessivo di 462 ore di attività d’aula, secondo la seguente ripartizione:

Insegnamento 1: Fondamenti di Fisiologia e Farmacologia

Contenuti:
Fisiologia cellulare: l'omeostasi cellulare; Le modalità con cui le cellule eludono il comportamento fisiologico passando ad un fenotipo tumorale; analisi delle pathways cellulari e molecolari che intervengono nell'alterazione dell'omeostasi cellulare. La sperimentazione farmacologica in vitro ed in vivo: generalità, modalità di esecuzione e valutazione dei risultati. Dalla morfologia all’individuazione di biomarcatori diagnostici e terapeutici; Classificazione delle neoplasie maligne umane; espressione immunoistochimica di marcatori diagnostici, marcatori predittivi di risposta terapeutica e di prognosi; identificazione immunoistochimica di potenziali bio-marcatori da utilizzare come “Target Therapy”.

Insegnamento 2: La sperimentazione preclinica

Contenuti:
I modelli in vitro: colture primarie e continue e loro classificazioni; vantaggi e svantaggi della sperimentazione in vitro; campi di applicazione. Sperimentazione ex vivo: gli organi isolati e le applicazioni in campo fisiologico e fisiopatologico. I modelli in vivo. Sicurezza nei laboratori e sperimentazione animale. Scienza degli animali da laboratorio. Biostatistica e Biometria. Metodi di campionamento e variabilità biologica.

Insegnamento 3: Radioprotezione e Radiobiologia

Contenuti:
Concetti di fisica di base delle radiazioni. Grandezze Fisiche e Biologiche legate alla radioprotezione e della radiobiologia. Principi generali della radioprotezione, ed aspetti normativi. Studio dell'interazione delle particelle cariche con la materia biologica. Analisi delle principali tecniche di analisi e studio impiegate in radiobiologia. Meccanismi di riparazione del danno cromosomico. La senescenza, senescenza replicativa e telomeri. Aspetti OMICI legati alla radiobiologia.

Insegnamento 4: Tecniche di imaging molecolare e metabolico

Contenuti:
Principi base ed applicazioni dell'imaging ottico. Principi base dell'imaging ecografico, applicazioni cliniche e precliniche. Aspetti fisici e tecnologici delle apparecchiature di diagnostica per immagini (radiologia tradizionale e CT) e delle apparecchiature di medicina nucleare (SPECT/CT e PET/CT). Aspetti legati all'interpretazione semiquantitativa del segnale metabolico estratto dalle immagini PET.
Tecniche di Imaging Combinate: imaging multimodale in campo preclinico; imaging Ottico/Ultrasuoni; PET/CT; SPECT/CT; PET/MR. Prospettive future per le apparecchiature PET/CT e PET/MR

Insegnamento 5: Radiofarmacia

Contenuti:
Sintesi di radiofarmaci impiegati per imaging PET, marcati con Fluoro 18, Carbonio 11 e Gallio 68. Controlli di qualità su radiofarmaci impiegati nella clinica ospedaliera. Principali applicazioni cliniche in Medicina Nucleare tradizionale (SPECT) e in PET/CT. Ruolo della PET in Oncologia. Ruolo della PET in Neurologia. Overview dei nuovi isotopi di interesse per la diagnostica e per la terapia (aspetti di teragnostica).  Radiofarmaci in corso di validazione clinica e preclinica.

Insegnamento 6: Aspetti normativi e  regolatori nella sperimentazione preclinica e clinica

Contenuti:
Le fasi dello sviluppo del farmaco. Ricerca, progettazione, modeling e realizzazione del farmaco; Le regole della sperimentazione preclinica; la sperimentazione clinica e le sue fasi; elementi di valutazione della sicurezza e dell'efficacia; I trials  clinici; Real Life; Bioetica

SEDE FORMATIVA

Il Master si svolgerà presso la sede del Dipartimento del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche sita in Catania Via S. Sofia 97, in aule opportunamente attrezzate per le esigenze specifiche delle singole materie. Altre sedi in cui verranno svolte moduli teorici e pratici saranno le strutture della filiera del farmaco radioattivo ed in particolare il CAPiR sita in Catania, Via S. Sofia 97 e l’azienda ospedaliera per l’emergenza Cannizzaro sita in Catania, Via Messina, 829.

Ultima modifica: 
05/10/2018 - 23:36